Guatemala

ll cuore dei Maya è stato privato delle sue preziose e vitali risorse naturali. Source difende la lotta delle popolazioni locali indigene contro i progetti minerari e agro-alimentari a grande scala.

Perù

Il Perù, paese minerario per eccellenza, è l’emblema della maledizione delle risorse naturali. La ricchezza nel sottosuolo è stata la sua condanna all’ingiustizia socio-ambientale.

Messico

Se il passato del Messico era costellato da splendide piramidi azteche, la storia moderna ci presenta il conto di una costellazione di progetti minerari che espropriano intere comunità, calpestando regioni ancestrali e aree naturali protette.

Honduras

Paese tristemente passato alle cronache per essere il luogo più pericoloso per i difensori dei diritti umani e per gli attivisti ambientali che lottano per proteggere i territori contro megaprogetti minerari, idroelettrici e di commercio del legname.

Italia

Le nostre attività spaziano dall’appoggio tecnico alle azioni di comitati locali che hanno bisogno di dati scientifici per difendere i propri territori, a progetti scolastici sul vivere sostenibile (vedi sezione Training and Education), e a studi scientifici per grandi committenti come il WWF.

Mongolia

La Mongolia conta quasi 3 milioni di abitanti, che vivono in un territorio in cui le risorse naturali nel sottosuolo quali oro, rame, carbone e uranio, valgono 3.000 miliardi di dollari. Motivo per cui il Paese sta pagando gravi costi sociali e ambientali per l’estrazione mineraria.

DISCARICA TOSSICA A LAKARDOWO, INDONESIA

Discarica di rifiuti pericolosi, Lakardowo, Indonesia In Indonesia collaboriamo con l’organizzazione locale EKOTON nel villaggio di Lakardowo, nella regione di East Java. A Lakardowo nel 2010 è stata aperta una

VALUTAZIONE DELL’IMPATTO DELL’INDUSTRIA TESSILE

Fabric of Change – Ashoka Globalizer Program Flaviano Bianchini, Ashoka Fellow e fondatore di SOURCE International è stato selezionato per il programma di Ashoka Globalizer #FabricOfChange. Si tratta di un’iniziativa in collaborazione con C&A Foundation per supportare

Goldcorp's San Martin Gold Mine in the Siria Valley, Honduras. The cyanide leaching methods have left an environmental disaster in the adjacent communities, particularly Palo Ralo and Pedernal. Hundreds have reported health issues involving intestinal and/or renal cancer, nervous system disorders, and research from a 2006 study found that 96 per cent of the population suffers from rashes and other skin problems most likely caused by exposure to toxic materials from the mine.

Valutazione della salute di ex-minatori e della situazione ambientale nella fase successiva alla chiusura della Mina San Martin in Valle de Siria. Lo studio rivela altissime concentrazioni di alluminio, arsenico,

CANAAN DE CACHIYACU, LORETO, FORESTA AMAZONICA PERUVIANA

Un progetto di formazione nel bel mezzo dell’Amazzonia Abbiamo sviluppato un sistema di monitoraggio comunitario per l’estrazione petrolifera in due comunità indigene, Shipibo-Konibo, nella foresta amazzonica. Abbiamo inoltre eseguito una

Francisco Tiul Tut mourns the burning and destruction of his home in Barrio La Revolucion. On January 8th and 9th, 2007, the Guatemalan Nickel Company, local subsidiary of Canadian Skye Resources, ordered the forced eviction of five Q'eqchi' Mayan communities around Lake Izabal in El Estor, Guatemala. Over 800 State security forces carried out the forced eviction destroying and even burning several huts in the indigenous communities who claim the territory as ancestral land.

Una miniera sul lago di Izabal Abbiamo aiutato la comunità indigena Q’ueqchi’ a valutare i danni causati da una compagnia mineraria canadese che ha riaperto una vecchia miniera inquinando il

NOVATE MEZZOLA, EX AREA FALCK

Studio ambientale circostante l’ex area industriale Falck Lo studio ha evidenziato la presenza di alluminio, arsenico e cromo nelle acque del Canale Fosso di Riva, situazione che pone in rischio

VALLE DELL’ ULT  E BUURULJUT ,  MONGOLIA CENTRALE

La Miniera AUM e i suoi impatti nelle Valli Ult e Buuruljut in Mongolia Central L’impresa mineraria AUM ha occupato le sorgenti dei  fiumi Ult e Buuruljut violando la legge

WWF MEDITERRANEO

Valutazione socio-economica delle attività estrattive di gas e petrolio nel Mar Mediterraneo Dalla nostra collaborazione con il WWF Mediterraneo, nel Progetto MEDTrends, nasce questo studio sulle attività conflittuali nel Mar Mediterraneo: il

MIACATLÁN, MORELOS

Workshop sulla formazione delle comunità locali sui diritti umani e gli impatti delle attività estrattive. 16 comunità locali, nel territorio di Miacatlán nello stato di Morelos, hanno ricevuto un corso