Guatemala

ll cuore dei Maya è stato privato delle sue preziose e vitali risorse naturali. Source difende la lotta delle popolazioni locali indigene contro i progetti minerari e agro-alimentari a grande scala.

Perù

Il Perù, paese minerario per eccellenza, è l’emblema della maledizione delle risorse naturali. La ricchezza nel sottosuolo è stata la sua condanna all’ingiustizia socio-ambientale.

Messico

Se il passato del Messico era costellato da splendide piramidi azteche, la storia moderna ci presenta il conto di una costellazione di progetti minerari che espropriano intere comunità, calpestando regioni ancestrali e aree naturali protette.

Honduras

Paese tristemente passato alle cronache per essere il luogo più pericoloso per i difensori dei diritti umani e per gli attivisti ambientali che lottano per proteggere i territori contro megaprogetti minerari, idroelettrici e di commercio del legname.

Italia

Le nostre attività spaziano dall’appoggio tecnico alle azioni di comitati locali che hanno bisogno di dati scientifici per difendere i propri territori, a progetti scolastici sul vivere sostenibile (vedi sezione Training and Education), e a studi scientifici per grandi committenti come il WWF.

Mongolia

La Mongolia conta quasi 3 milioni di abitanti, che vivono in un territorio in cui le risorse naturali nel sottosuolo quali oro, rame, carbone e uranio, valgono 3.000 miliardi di dollari. Motivo per cui il Paese sta pagando gravi costi sociali e ambientali per l’estrazione mineraria.